Domanda:
Sicuro in palestra?
Charity
2018-01-03 12:03:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sono iscritto di recente a una palestra di cross fit. Ho sentito parlare di persone che si infortunano ma anche di persone che acquisiscono forza e mobilità dopo un infortunio attraverso attività di cross fit. Qualcuno ne sa qualcosa?

Due risposte:
#1
+12
Sean Duggan
2018-01-03 18:43:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il lungo e il breve è che potremmo non saperlo mai perché Crossfit non dispone di alcun meccanismo per tenere traccia degli infortuni nel suo sistema. Il sistema è uno degli affiliati, non dei franchising, il che significa che ogni singola sede non ha l'obbligo di fornire una serie standard di esercizi e non esiste una sede centrale per la segnalazione. Una palestra Crossfit potrebbe insegnare una tecnica di sollevamento sicura adeguata. Un altro potrebbe sostenere "qualunque cosa serva" e spazzolare le lesioni spinali sotto il tappeto affermando che "semplicemente non avevano quello che serve". Potresti avere un insegnante con esperienza nella preparazione atletica o potresti avere un ragazzo che ha partecipato al seminario del fine settimana e crede che "il dolore sia debolezza che lascia il corpo" e che le lesioni siano un segno di debolezza che non puoi liberarti.

Ci sono stati alcuni tentativi per ottenere più dati. Uno studio è "La natura e la prevalenza degli infortuni durante l'allenamento CrossFit" del 2013, che prevedeva l'invio di sondaggi alle persone sui forum di Crossfit:

Lo scopo di questo studio era quello di determinare i tassi di infortunio e i profili degli atleti CrossFit subiti durante l'allenamento CrossFit di routine. Un questionario online è stato distribuito tra i forum online CrossFit internazionali. I dati raccolti includevano dati demografici generali, programmi di allenamento, profili di lesioni e uso di integratori. Un totale di 132 risposte sono state raccolte con 97 (73,5%) che hanno subito un infortunio durante l'allenamento CrossFit. Sono stati segnalati un totale di 186 lesioni, di cui 9 (7,0%) che hanno richiesto un intervento chirurgico. È stato calcolato un tasso di infortuni di 3,1 per 1000 ore di allenamento.

Un altro, "Tasso di infortuni e modelli tra gli atleti CrossFit", del 2014, ha utilizzato lo stesso metodo di rilevamento .

Un totale di 486 partecipanti CrossFit hanno completato il sondaggio e 386 hanno soddisfatto i criteri di inclusione. Il tasso complessivo di infortuni è stato determinato al 19,4% (75/386). I maschi (53/231) sono stati feriti più frequentemente rispetto alle femmine (21/150; P = .03). In tutti gli esercizi, i tassi di infortunio erano significativamente diversi (P < .001), con la spalla (21/84), la parte bassa della schiena (12/84) e il ginocchio (11/84) che sono stati i più comunemente infortunati in generale. La spalla era più comunemente ferita nei movimenti ginnici e la parte bassa della schiena era più comunemente ferita nei movimenti di sollevamento di potenza. La maggior parte dei partecipanti non ha riportato lesioni precedenti (72/89; P < .001) o disagio nell'area (58/88; P < .001). Infine, il tasso di infortuni è stato notevolmente ridotto con il coinvolgimento dell'istruttore (P = .028).

In definitiva, sembra che molto dipenda dalla palestra che si frequenta, da quanto è qualificato l'insegnante (tutto è richiesto per la certificazione è un seminario del fine settimana e una quota), quanta supervisione ottieni e quanto sei bravo nell'esercitare in sicurezza e ascoltare il tuo corpo.

Aggiungerò il bugaboo di più metodi di allenamento estremi come Crossfit, rabdomiolisi, essenzialmente i tuoi muscoli si autodistruggono a causa dei reni che trovano troppi contaminanti nel sangue a causa della rottura. Questa è una delle poche condizioni che Crossfit riconosce come un rischio con il loro programma, ma la risposta ufficiale è alquanto inquietante in quanto implica che questo non è un problema reale con il programma, ma piuttosto che i partecipanti sono deboli, o almeno non "veri" atleti Crossfit.

Gli atleti dei programmi di allenamento convenzionali hanno scoperto che, rispetto agli atleti allenati CrossFit, a) non possono mantenere carichi di lavoro altrettanto elevati, b) è probabile che soffrano di ortopedia tentativi di trauma e c) sviluppano rabbia a livelli di potenza che possono essere facilmente mantenuti dai clienti abituali di CrossFit, comprese donne, atleti anziani e bambini.

In effetti, molti critici di CrossFit hanno adottato "Rhabdo the Clown" (o "Uncle Rhabdo") come mascotte non ufficiale per sostituire l'altra mascotte non ufficiale, " Pukie the Clown ", entrambi esempi di come spingersi oltre i propri limiti in modo malsano, ma Rhabdo illustra ulteriormente che esiste un potenziale danno permanente da sovrallenamento.

Rhabdo the Clown

#2
+4
amritanshu
2018-01-03 21:28:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Crossfit ha un regime di esercizi molto faticoso, alcuni WOD richiedono una grande supervisione. Quindi sì, c'è il rischio di infortunio, ma se hai un buon allenatore e un buon rapporto tra trainer e membri, allora è una buona opzione.

Come giudico un buon allenatore / allenatore? Faccio attenzione al

  • il suo background è stato ferito, che tipo di sport ha praticato.
  • Qualifiche oltre CrossFit.
  • Vedi anche il tipo di riscaldamento che sta facendo, poiché la maggior parte degli allenamenti sono molto brevi e ad alta intensità, dovrebbero esserci molti riscaldamenti e stretching prima e dopo.

Se vedi che sta accadendo, allora sei in buona compagnia.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...