Domanda:
Esiste una relazione inversa tra range di movimento e stabilità?
Brian Schmitz
2016-09-11 05:34:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un istruttore di yoga abbastanza rispettabile con 16 anni di esperienza in vari ruoli legati al fitness che afferma che l'aumento della gamma di movimento attraverso lo stretching riduce effettivamente la stabilità. Il ragionamento è che avere muscoli più sciolti può effettivamente renderti più debole in una certa misura e persino ridurre la forza esplosiva. Tuttavia, dopo aver esaminato molti documenti di ricerca documentati, non ho trovato alcuna prova a sostegno di questa affermazione.

Quattro risposte:
#1
+4
Dave Liepmann
2016-11-13 03:27:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'eccessiva mobilità articolare e la flessibilità muscolare possono causare instabilità e mancanza di forza alle estremità dei movimenti. La maggior parte delle persone ha bisogno di migliorare il proprio raggio di movimento perché è così immobile. Ma per le persone estremamente mobili, spingere a distanze di movimento maggiori può causare problemi.

Per molti sport, attività e salute in generale, vogliamo mantenere un certo livello di mobilità, ma non troppo, soprattutto in alcune zone. Per esempio:

Le possibilità di infortuni sono elevate ogni volta che la stabilità viene sacrificata a scapito di una mobilità eccessiva perché parti del corpo che dovrebbero essere stabili (come il parte bassa della schiena) non lo sono.

Oppure considera la spalla. È un'articolazione estremamente mobile e un'eccessiva flessibilità nella muscolatura della spalla può impedire il mantenimento della stabilità.

Oppure, le tue istruzioni potrebbero anche riferirsi alla diminuzione a breve termine della potenza in uscita che deriva dallo stretching statico: se ad esempio allunghi profondamente i muscoli posteriori della coscia, non sarai in grado di sprintare più velocemente in lo stesso allenamento. L'esplosività è ridotta alla fine dei range di movimento sia per mancanza di forza che per effetti inibitori automatici.

#2
+1
xCodeZone
2016-09-12 04:29:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Il ragionamento è che avere muscoli più sciolti può effettivamente renderti più debole in una certa misura e persino ridurre la forza esplosiva."

Questo semplicemente non è vero. Flessibile e sciolto sono 2 cose diverse. Flessibile significa quanto facilmente le tue parti si allontanano dal potenziale zero e tornano indietro. Una molla caricata è flessibile, ma perde il suo potere esplosivo? No.

Se mi chiedi un esempio, ti suggerisco di controllare la persona chiamata "Elliot Hulse". Crede nell'importanza del raggio di movimento per evitare lesioni e aumentare la memoria muscolare. Ha vinto una competizione a uomini forti nel 2009 in cui hai bisogno di forza esplosiva e flessibilità, soprattutto mentre sposti quelle pietre dell'atlante.

Quindi, starai bene. Direi che una gamma completa di movimenti preferirebbe farti bene. Dopotutto, non ti piacerebbe avere un corpo troppo rigido persino per muoversi.

#3
+1
Andy
2020-04-02 23:19:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prima di tutto c'è una condizione medica chiamata ipermobilità. Quindi sì a molta mobilità non è una buona cosa.

Per quanto riguarda gli effetti dello stretching sulla forza ho trovato questi documenti:

(1)

"La forza massima è diminuita dopo lo stretching statico (da 213,2 6 36,1 a 184,6 6 28,9 kg), ma non è stata influenzata dallo stretching balistico (208,4 6 34,8 kg). Inoltre, gli esercizi di stretching statico producono un maggiore miglioramento acuto della flessibilità rispetto agli esercizi di stretching balistico. Di conseguenza, lo stretching statico potrebbe non essere raccomandato prima di eventi atletici o attività fisiche che richiedono alti livelli di forza. D'altra parte, lo stretching balistico potrebbe essere più appropriato perché sembra meno probabile che diminuisca la forza massima. "

Bacurau et al. Effetto acuto di un esercizio di stretching balistico e statico sulla flessibilità e la forza massima. Journal of Strength and Conditioning Research (Impact Factor: 2.34) .2009.240 citazioni.

(2)

"Tuttavia, ci sono una miriade di studi che dimostrano deterioramenti delle prestazioni indotti dallo stiramento statico. Più recentemente, ci sono un numero considerevole di articoli senza effetti dannosi associati a un precedente stretching statico. "

Una rassegna degli effetti acuti dello stretching statico e dinamico sulle prestazioni. European Journal of Applied Physiology. (Impact factor: 3.055) .2011.208 citazioni.

(3)

"Sulla base delle prove attuali, è improbabile che l'inclusione di brevi durate di stretching statico o dinamico influiscono sulle prestazioni di corsa, salto o cambio di direzione quando eseguite come parte di una routine di preparazione fisica completa. "

Blazevich et al. Nessun effetto dello stretching muscolare durante un riscaldamento dinamico completo sulle prestazioni atletiche .Medicine & Science in Sports & Exercise (Impact factor: 4.29) .2018.20 citazioni.

Quindi sembra che in precedenza si fosse scoperto che lo stretching statico riduceva la forza massima mentre il balistico no. Più recentemente è stato riscontrato che lo stretching statico non riduce la forza.

Una cosa problematica (?) Che noto con (1) e (3) è il basso numero di soggetti: n = 14 e 20. Inoltre (1) includeva solo donne e (3) solo uomini.

Questo sembra indicare un problema di bassa qualità nei documenti scientifici sportivi?

(2) È un metastudio e dovrebbe quindi probabilmente ricevere maggior peso. Propone anche alcune ragioni per i risultati contrastanti: "La mancanza di compromissione può essere correlata a una serie di fattori. Questi includono lo stretching statico cioè di breve durata (<90 s totale) con un'intensità di allungamento inferiore al punto di disagio. Altri fattori includono il tipo di test di prestazione misurato e implementato su una popolazione atletica d'élite o allenata di mezza età. Lo stretching statico può effettivamente fornire benefici in alcuni casi come contrazioni eccentriche a velocità più lenta e contrazioni di durata più prolungata o ciclo di accorciamento dell'allungamento. È stato dimostrato che lo stretching dinamico non ha alcun effetto o può aumentare le prestazioni successive, specialmente se la durata dello stretching dinamico è prolungata. "

La mia conclusione:

Lo stretching dinamico non influisce sulla forza, uno stretching statico lieve probabilmente non influisce sulla forza.

Secondo questo articolo: Stretching: concentrarsi sulla flessibilità "altri studi mostrano che l'allungamento del muscolo e il mantenimento dell'allungamento immediatamente prima di uno sprint possono peggiorare leggermente le prestazioni."

#4
  0
Liv
2016-09-11 17:43:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà è l'opposto.

Con un aumento della salute della fascia otterrai effettivamente una struttura chiamata CRIMP che si trova nel tessuto connettivo giovane e sano.

Ciò garantirà una trasmissione ottimale dell'energia cinetica attraverso la struttura muscolo-scheletrica e migliorerà la tua stabilità .

Quando ti allunghi non agisci solo sulle miofibrille, ma la parte del muscolo che modifichi è il citoscheletro (inteso come l'intera struttura) e il tessuto connettivo (composto dai tendini).

Jarvinen. 2002. Ha scoperto che l'immobilizzazione ha ridotto l'angolo di piegatura. A me questo sembra indicare che il movimento è importante per la salute della fascia e non per il raggio di movimento.
Inoltre credevo che lo stretching fosse principalmente neurologico. La maggior parte delle persone può eseguire una divisione di 90 gradi con una gamba, quindi perché non possono eseguire una divisione completa con entrambe le gambe?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...