Domanda:
Frequenza cardiaca per una mezza maratona
BanksySan
2013-03-05 20:51:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena completato la mezza maratona di Newport e ho avuto una frequenza cardiaca abbastanza costante pari all'88% del mio massimo.

I miei dati sono qui.

Va ​​bene? In generale, quale dovrebbe essere la frequenza cardiaca per una mezza maratona?

@Kate, 88% di ciò che il mio max.
scusa non l'ho letto correttamente!
Sarà diverso da persona a persona e varierà all'interno della stessa persona a seconda dello stato dell'allenamento, delle condizioni meteorologiche, del layout del corso, ecc. Personalmente non mi piace affatto usare le risorse umane per misurare gli sforzi, perché ce ne sono troppe cose che possono aumentare / abbassare artificialmente la tua FC, ed è una metrica ritardata, il che significa che stai rispondendo a ciò che il tuo corpo ha fatto ovunque da 1 a 20 minuti prima.
Due risposte:
#1
+4
user4644
2013-03-05 21:55:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il tuo battito cardiaco massimo si verifica in genere alla fine della maratona, quando stai spingendo verso il traguardo. Confrontare la tua frequenza cardiaca durante la maggior parte della maratona con questo massimo non è molto significativo.

Forse hai appena lavorato molto duramente proprio alla fine e ti ritroveresti con una frequenza cardiaca costante più bassa percentuale del tuo O forse non spingi così tanto alla fine, quindi la tua frequenza cardiaca costante non è molto inferiore alla tua massima alla fine.

Esempi:

  1. Costante frequenza cardiaca di 170. Spinto forte fino alla fine e la frequenza cardiaca massima di 200. Risultato: 85%
  2. Frequenza cardiaca costante di 170. Spingi forte fino alla fine, ma stai meglio forma del primo esempio, quindi la tua frequenza cardiaca massima è solo 185. Risultato: 91%.
  3. Frequenza cardiaca costante di 170. Non hai spinto molto verso la fine, ma non sei nemmeno in buona forma come il secondo esempio, quindi anche la tua frequenza cardiaca massima è 185. Risultato: 91%
  4. Frequenza cardiaca costante di 170, ma l'hai mantenuta fino al traguardo. Risultato: 100%
  5. Frequenza cardiaca costante di 170, ma incontri una collina nel mezzo della corsa. Tenti di mantenere un buon ritmo sulla collina. Ciò spinge la tua frequenza cardiaca fino a 195. Risultato: 87%
  6. Il battito cardiaco è costante di 170, ma incontri una collina nel bel mezzo della corsa e vai piano e piano. Questo spinge la tua frequenza cardiaca fino a 180. Risultato: 94%.

Potrei fornire altri esempi, ma si spera che tu veda che non ci sono conclusioni significative che puoi trarre tra il rapporto di costante dal battito cardiaco al battito cardiaco massimo.

Ho corso la gara con una frequenza cardiaca costante, mantenendola sulla soglia della Z5 ma l'ho ripresa nelle ultime 3 miglia e ho fatto saltare gli ultimi 500m.
#2
+4
slosada
2013-05-27 10:37:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La FC è una misura molto accurata dello sforzo e ritardata come qualsiasi altro parametro naturale, chiamiamola respirazione, sforzo percepito, affaticamento (o anche sudore per fare un altro esempio).

Il tuo cuore non " Non so se fa freddo o caldo, in salita o in discesa. Qualsiasi fattore che aumenta / diminuisce la frequenza cardiaca avrà probabilmente un impatto sulle prestazioni

L'unica cosa che potrebbe essere importante è normalizzare rispetto alla frequenza cardiaca minima che diminuisce man mano che il soggetto si allena di più.

Direi che il tuo 88% del massimo è stata una mezza maratona abbastanza ben gestita, all'inizio può essere inferiore ma dopo un paio di miglia, dovresti raggiungere sia il ritmo obiettivo che la FC obiettivo (e se l'hai fatto bene, il tuo lo sprint alla fine potrebbe non essere eccezionale), a parte le salite ovviamente.

Oh, difficilmente raggiungi il tuo battito cardiaco massimo in una maratona ... Potresti avvicinarti alla fine di una gara di 5 km .



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...