Domanda:
Senza fiato dopo 50 m in avanti
Bravo
2015-07-02 21:44:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena iniziato a imparare a nuotare qualche mese fa. Da a malapena in grado di galleggiare per pochi secondi, ora sono in grado di nuotare per un'intera lunghezza (25 m). Tuttavia ci sono due avvertenze: 1) Uso quasi sempre una pagaia a mano - le mie mani nude non prendono mai tanta acqua in modo efficiente. 2) anche con una pagaia sono senza fiato dopo 25m. Fare altri 25 metri sembra un'impresa in salita per i prossimi minuti.

Inoltre, non sono in grado di continuare oltre. Il mio corpo è irrequieto e il mio cuore batte più velocemente durante i miei prossimi 25 m; di conseguenza da qualche parte a metà strada per tre quarti lungo la piscina, perdo l'equilibrio e da lì comincio a camminare verso la fine più vicina.

Anche se mi piacerebbe credere che migliorerò e anche questo passerà, questo va avanti da più di pochi mesi. Ho incorporato molti consigli su Internet: vai piano, rilassati, più acqua spostata per bracciata, guarda 45 gradi avanti nell'acqua, concentrati sui fianchi per calciare, ruota bene. Sebbene tutti mi abbiano aiutato a migliorare in una certa misura, il problema centrale della mancanza di respiro persiste. Ha a che fare con la mia capacità polmonare e la mia resistenza?

C'è qualcosa che posso fare per migliorare?

PS: non ho difficoltà con il dorso; con la rana mi sento a mio agio fino a 50 m. Dopo di che mi fanno male le ginocchia, ma non ci sono problemi di respiro.

Vedi anche: http://fitness.stackexchange.com/questions/7517/how-do-i-maintain-my-breath-while-swimming e http://fitness.stackexchange.com/questions/22285/breathing-out -durante-nuoto-stile libero
Li indico, perché la cosa più comune nel freestyle per le persone senza istruzione è trattenere istintivamente il respiro sott'acqua, il che porterà rapidamente ad ansimare e doversi fermare.
Due risposte:
#1
+5
Mephisto
2015-07-03 00:12:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il semplice fatto di praticare ripetutamente uno stile di nuoto non ti fa necessariamente nuotare meglio. Inoltre, potresti rinforzare gli aspetti negativi della tua tecnica.

Quello che devi includere nei tuoi allenamenti sono esercizi di nuoto . Sono esercizi speciali modificati che mirano a farti concentrare su un singolo aspetto della tecnica alla volta. Ecco un esempio casuale di esercizi di nuoto ma puoi trovare facilmente altri esempi dopo una ricerca su Google.

Ora, qualcosa di molto importante. Dici:

con la rana sono a mio agio fino a 50 m. In seguito mi fanno male le ginocchia

Questo è un problema ben noto associato alla corsa a rana se eseguita in modo improprio. Succede perché la tua tecnica di rana ha bisogno di miglioramenti ed è molto importante a questo punto che fai del tuo meglio per correggerla, altrimenti potresti danneggiare le ginocchia. Il problema si chiama Ginocchio a rana o Ginocchio del nuotatore e potrebbe portare a una condizione chiamata Chondromalacia rotulae . In poche parole, durante il movimento della gamba del colpo di frusta della rana probabilmente stai spingendo solo dall'anca e lasciando le ginocchia quasi rilassate. In questo modo solo i legamenti del ginocchio devono assorbire le forze laterali. Ci sono anche molte informazioni in giro, ecco un collegamento casuale che spiega il problema.

Devi concentrarti sulla tua tecnica. È importante proteggere il ginocchio durante il movimento del colpo di frusta azionando i muscoli delle gambe. Può anche aiutare a rafforzare i muscoli posteriori della coscia e i muscoli che circondano il ginocchio in generale. Lo stacco da terra a gamba singola a corpo libero è un buon punto di partenza.

#2
  0
Alec
2015-07-02 22:26:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

guarda a 45 gradi avanti nell'acqua

Bene, allora non respiri. Ok, scherzi a parte ...

Sì, questo è un semplice caso di tecnica sbagliata. È praticamente impossibile per noi insegnarti la corretta tecnica di scansione online senza almeno vedere un video.

L'opzione migliore è trovare un allenatore di nuoto, magari iscriverti a un corso e ricevere istruzioni di prima mano .

Il gattonare è comunque un tratto più avanzato della rana. Consiglio vivamente di imparare a fare la rana per almeno 500 m di fila prima di passare a gattonare. È più facile trovare spazio per respirare (ad ogni colpo, senza torsioni del collo) ed è più facile galleggiare in questo modo.

Se le ginocchia fanno male dopo 50 m di rana, potresti calciare troppo forte. Prova a calciare a diversi livelli di potenza e guarda come ci si sente. In ogni caso, sono le tue braccia a fare la maggior parte del lavoro.

Non ho ancora iniziato le lezioni, ma sono d'accordo con il suggerimento. Ho lottato con il problema dell'OP per mesi e non sono mai migliorato. Pattinaggio sul ghiaccio, kayak, stacco da terra: tutto molto più facile da migliorare e a cui adattarsi da solo che nuotare.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...