Domanda:
I muscoli dei polpacci / Achille diventano particolarmente sensibili quando si corre a piedi nudi?
Eyal
2012-07-18 02:36:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Corro in vibram da circa un anno, aumentando gradualmente la velocità e la distanza (fino a circa 12 km) (una descrizione più lunga di come sono passato ai vibram si trova in questa domanda). Qualche giorno fa ho sentito un dolore acuto svilupparsi in quelli che penso siano i miei stinchi, la parte posteriore della gamba, tra la caviglia e il tallone. Ho letto qui che i tutori tibiali sono nella parte anteriore delle gambe e dopo aver letto questo ho pensato che forse il mio tendine d'Achille è la causa. Quando ho provato a correre due o quattro giorni dopo, il dolore è tornato relativamente rapidamente, prima che avessi percorso un solo km.

AGGIORNAMENTO:

Anche se quell'episodio è alle mie spalle, mi sembra che i miei polpacci siano super sensibili ora che corro a "piedi nudi". Quando corro con scarpe normali, se ho iniziato a correre veloce (accorciando il mio riscaldamento) non mi sentivo come se stessi correndo un rischio folle, ma con i vibram è come se risparmiassi sul riscaldamento i miei polpacci sono particolarmente probabili per essere tirato con risultati disastrosi.

Qualcun altro ha la sensazione che i polpacci diventino insolitamente sensibili dopo essere passati alla corsa a piedi nudi?

Non corro a piedi nudi, quindi non posso parlarne. Tuttavia, il meccanismo della corsa a piedi nudi e dell'atterraggio sull'estremo avampiede pone molto stress sui polpacci, in quanto sono i principali ammortizzatori. Non sono un fan di chi / pose / qualunque cosa, poiché credo che la stragrande maggioranza dei corridori scelga autonomamente la forma che meglio si adatta a loro. A mio parere, penso che tutti gli stili di "avampiede" siano mode passeggere causate da un malinteso su cosa sia realmente il colpo di tallone, e le persone che passano a quegli stili subiscono più lesioni. Tuttavia, questa è un'opinione.
I Vibram in realtà non hanno alcuna scienza dietro di loro. Seriamente, prova a trovare gli studi che hanno fatto. Mentre molte persone trovano gli avampiedi una forma di corsa migliore (me compreso), gli umani sono terribilmente adattati a correre su superfici dure sugli avampiedi. C'è molto stress sulle articolazioni del piede e legamenti / muscoli / ossa non allenati si strappano / si steccano facilmente. La stessa forma nelle normali scarpe da corsa mi ha lasciato senza dolore per mesi.
Solo un aggiornamento - sto correndo da quando questa domanda è stata posta senza incidenti - sto facendo corse che si avvicinano ai 20 km con loro ora. A marzo proverò la mia prima mezza maratona con i vibram; Sono cautamente ottimista.
Cinque risposte:
#1
+7
Ben Glasser
2012-10-15 22:24:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà corro con i vibram e quando ho iniziato i miei polpacci erano estremamente doloranti per la prima settimana o due. Penso che ciò sia dovuto principalmente al fatto che la corsa a piedi nudi costringe le persone a correre come previsto dalla natura, sulla pianta del piede, facendo lavorare di più il polpaccio per sostenere il peso. Ciò metterebbe anche più tensione sul tendine di Achille poiché attacca il polpaccio al piede.

Ma tu dici che corri da un po 'di tempo con i vibram, quindi qualunque sia la tua esperienza è probabilmente più grave che muscoli e tendini sottosviluppati che si abituano a nuovi attrezzi da corsa, non sono un dottore ma se dovessi azzardare un'ipotesi direi che hai tirato qualcosa. Indipendentemente da ciò che è realmente accaduto, l'unica cosa che ho imparato in oltre 10 anni di formazione è che se un'attività fa male, non farlo. Fallo controllare. Molte volte anche piccoli dolori e dolori possono valanga e degenerare in lesioni debilitanti che possono tenerti fuori dal gioco per un po ', e parlo per esperienza personale.

Diversi anni fa ho finito per strappare il mio Achille tendine dal tallone perché ho ignorato tutti i segni premonitori di piccoli fastidiosi dolori e dolori che pensavo di poter semplicemente attraversare. Lascia che ti dica che è stato uno degli infortuni più dolorosi che abbia mai dovuto sopportare e mi ha impedito di correre per quasi sei mesi.

Per farla breve. vedere un podologo e chiedergli cosa ha da dire. Potrebbe non essere niente, ma è meglio prevenire che curare.

Ho avuto un piccolo dolore diventato qualcosa di molto peggio con esercizi addominali. Questo è stato un anno fa e la seconda volta che ho preso sul serio gli esercizi addominali. Un anno prima, ho avuto un infortunio di lunga durata agli addominali (o almeno sembrava così, non potevo fare esercizi addominali per un anno). Ma comunque, con il secondo infortunio, ho iniziato con troppi addominali e tutto quello che ho sentito all'inizio era l'acido lattico. Poi, con il passare dei giorni, ho potuto muovere gli addominali sempre meno fino a quando una settimana dopo, ho potuto solo alzare la testa nella posizione addominale. Con il primo infortunio è passato da indolore a doloroso.
#2
+5
karen langone
2012-10-20 17:05:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La tenerezza del polpaccio è un evento comune con la corsa a piedi nudi / minimalista. L'Achille è nella parte posteriore della gamba, dal ginocchio alla parte posteriore del tallone. NON è un ammortizzatore, ma è un muscolo stabilizzatore e un muscolo propulsore. Funziona di più quando si corre a piedi nudi.

La corsa a piedi nudi è qualcosa che deve essere introdotto molto gradualmente in un programma di allenamento e per alcune persone rimarrà una parte molto limitata della routine di allenamento.

Spero che questo aiuti. Per la cronaca, sono un podologo.

#3
+3
user3085
2012-07-18 02:58:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non è "stinco". Il tuo stinco è nella parte anteriore della gamba. Un altro termine più descrittivo per i tutori tibiali è sindrome da stress tibiale mediale . La tibia è nella parte anteriore della gamba, non nella parte posteriore.

Quindi, ciò che senti è probabilmente un problema al polpaccio o al tendine d'Achille, forse un conflitto. Qualunque cosa faccia male, può essere tirata, strappata, infiammata (tendinite), contusa ... molte possibilità; non possiamo diagnosticare qui.

#4
+2
Vadim
2012-10-16 22:33:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ha avuto un infortunio molto simile. Stavo correndo per mesi nelle Vibram e poi all'improvviso ha avuto un dolore simile. Probabilmente perché ho aumentato il chilometraggio troppo velocemente di settimana in settimana, da circa 20 a 25 miglia a settimana.

La diagnosi finì per essere un'infiammazione e per riposare e prendere il prednisolone (forma di pillola) per 2 settimane. Quasi nessun miglioramento in 4-5 giorni, poi bam e tutto il dolore era sparito. Ma segui il corso completo.

In breve, sì, succede. Fallo controllare. Anche il tuo primario potrebbe capirlo se è abbastanza semplice.

#5
+1
Brian Pagano
2013-07-29 06:32:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quello che vale, sono stato un corridore minimalista (soprattutto in Vibrams) negli ultimi anni. All'inizio provavo molto dolore quando i miei piedi e la "molla" aumentavano la forza, poi le cose si sono calmate.

Ho notato che mentre aumentavo lentamente il chilometraggio, spesso sbattevo contro un muro e flirtavo con un po 'di dolore come descrivi (a volte sotto nella fascia plantare). Mi sono reso conto che questi sono sintomi di tensione nelle Achille (o nella fascia plantare quando il dolore è al tallone).

Una combinazione di massaggio tissutale e allungamenti lunghi (3 minuti +) hanno prodotto buoni risultati.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...