Domanda:
Sono disabile, posso andare in palestra?
Lynob
2013-05-27 02:28:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono disabile, utilizzo un deambulatore e mi esercito a camminare con stampelle a gomito. Posso muovere le gambe, semplicemente non riesco a stare in equilibrio, quindi devo usare degli ausili. La mia parte superiore del corpo è normale. Voglio andare in palestra, per rafforzare i muscoli superiori per non stancarmi quando cammino con le stampelle. E voglio rafforzare un po 'le gambe, le spalle e la schiena in modo da poter camminare meglio.

Vado già a fare terapia fisica ma non sto facendo progressi, sento di poter fare di meglio. Posso andare in palestra? O è impossibile per le persone come me andare in palestra?

@DavidR Ho parlato con il mio pt, chiedendogli se posso andare in palestra, ha detto che posso, non gli ho detto che io Non sono soddisfatto di quello che sta facendo, cercherò di fare presto quella conversione con lui ... Quindi sì, ha detto che posso fare palestra se lo voglio, la domanda diventerei "c'è qualche allenamento in palestra che posso fare "?

Non so nulla della tua situazione, ma se ritieni di non ottenere ciò di cui hai bisogno dalla terapia fisica, potresti parlarne con il tuo fisioterapista e / o trovare un nuovo PT se pensi quello è il problema? Non sono disabile, ma sono stato in situazioni in cui ho volato il consiglio che stavo ricevendo da un PT non mi stava aiutando a riprendermi da un infortunio, e un PT diverso ha funzionato meglio ... In ogni caso, se tu Sei in PT non dovresti iniziare un nuovo programma di esercizi senza prima coordinarti con il PT.
@DavidR si prega di leggere la mia modifica signore
@Fisher - grazie per l'aggiornamento ... potrebbero esserci o meno informazioni sufficienti per qualcuno che ti aiuti, però. Non sappiamo ancora quale sia la tua condizione (hai ferito la colonna vertebrale ?, era una condizione con cui sei nato?), E anche se lo sapessimo, le persone potrebbero non sentirsi a proprio agio nel formulare una risposta online. Non sono nemmeno un fisioterapista personalmente, quindi probabilmente non sono qualificato per aiutare.
Non sto cercando di trattenerti o di farti saltare i cerchi. Potrebbe esserci qualcuno in questo forum qualificato per offrire aiuto, ma la mia ipotesi è che tu abbia bisogno di un consiglio di livello esperto da una persona con cui puoi interagire uno a uno. Vorrei poter fare di più ... parlare con il tuo PT. Forse lui / lei avrà qualche consiglio su un programma di sollevamento specifico che puoi fare.
Se il tuo PT ti ha detto che puoi andare in palestra, potresti chiedere al tuo PT quale sarebbe un buon programma di esercizi e attrezzature per iniziare in palestra. In questo modo potresti coordinare i tuoi allenamenti con PT per ottenere il massimo beneficio.
@Fischer - È assolutamente vitale che comunichi con il tuo PT, * soprattutto * se ritieni che le tue esigenze non siano soddisfatte. Nessuno può lavorare nel vuoto, quindi se c'è qualcosa che pensi di dover fare ma non lo fai, o che non stai progredendo, allora DEVI dirlo al tuo PT. Potrebbero dire "Ok, proveremo X e Y invece", oppure potrebbero dire "Sembra così, ma stiamo facendo A e B, quindi lavoreremo sul resto, ma dobbiamo gettare le basi" . Inoltre, affinché un PT sia efficace, devono sapere quali sono anche i TUOI obiettivi. Se non hai ancora avuto quella conversazione, è il momento.
Non sono nemmeno un fisioterapista, ma penso che @Doc non abbia ancora visto questo post. Avrebbe potuto vederlo, solo una mia ipotesi.
Ho visto molte persone disabili nelle palestre. Potrebbe essere meglio iniziare con un personal trainer che abbia una certa esperienza con persone disabili (o trovare un nuovo / migliore fisioterapista), per aiutarti a ideare un allenamento appropriato per te.
Mi chiamo Louisa, Lou in breve, e ho avuto un ictus quasi 12 anni fa. Purtroppo però per me, ho avuto la meningite batterica che apparentemente ha causato l'ictus stesso. Ciò significa che ora non sono in grado di usare il lato destro come prima e, di conseguenza, non sono in grado di fare vari esercizi in palestra a causa della grande fatica. Tuttavia, sono una persona molto più forte perché per fortuna sono sopravvissuto a tutto e ho ancora tutti i miei arti! Sono ovviamente molto grato! Ho subito 7 operazioni al piede destro, soffrendo anche di altri problemi di salute. Sono sicuro come l'inferno anche se esci un
puoi trovarmi qui http://chat.stackexchange.com/rooms/19576/talking-to-a-user
questa non è una risposta, avresti potuto lasciare un commento, comunque la mia email [email protected]
Due risposte:
#1
+4
Berin Loritsch
2013-05-28 19:22:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sulla base delle informazioni nel tuo post, e in particolare con il fatto che hai parlato con il tuo PT e lui ha dato il via libera, non c'è nulla che ti impedisca di allenarti in palestra. La sfida è capire cosa puoi fare. In questa risposta presumo che i problemi di equilibrio abbiano a che fare con la forza e la stabilità muscolare piuttosto che con un problema di tipo vertigine dell'orecchio interno.

Inizia in piccolo

Se non riesci a stare in piedi, non puoi fare squat o stacco da terra, quindi ci sono alcune delle migliori opzioni di lavoro per la parte inferiore del corpo. Non consiglierei più di 2 volte a settimana quando sei appena agli inizi. Quando ti senti sicuro di ciò, puoi passare a un piano più tipico 3 volte a settimana. Il piano che espongo qui è relativamente semplice e solo un punto di partenza:

  • Leg press 3x5
  • Leg curl 3x5
  • Glute bridge 3x5
  • Inclinazione press (manubri o bilanciere) 3x5
  • Curl 3x8-12

Inizia semplicemente dall'impostazione più leggera sulla leg press e macchine per curl gambe. I ponti glutei devono essere eseguiti solo a peso corporeo. Se non riesci ancora a farli, lavora su quello che puoi finché non accumuli forza sufficiente per i ponti glutei. Se puoi, tieni premuto in alto per un secondo sui ponti dei glutei. Lo stesso con l'inclinazione e i riccioli: inizia leggero e costruisci.

Se colpisci tutti i 3x5, puoi aggiungere 5 libbre. In caso contrario, resta a quel peso finché puoi. Il motivo per iniziare con le impostazioni o il peso più leggeri è aumentare lo slancio. Probabilmente ci sono molti muscoli stabilizzatori che non sono stati usati così tanto, quindi il peso più leggero li prenderà per primo. Più muscoli hai nelle gambe e nei glutei, più è facile stare in piedi.

Costruisci da lì

Quando senti che è possibile, tu " apporterò alcune modifiche al piano di base:

  • Leg press 3x5
  • Prolunghe posteriori 3x8-12
  • Alternativa: panca / pressa sopraelevata da seduti 3x5
  • Riccioli: 3x8-12

Puoi restare con la pendenza se vuoi, ma questo ti darà un po 'più di variazione. Le estensioni posteriori lavorano un po 'di più sulla catena posteriore rispetto ai ponti glutei e ai curl delle gambe.

Quando riesci a pressare con le gambe il tuo peso corporeo per le ripetizioni, dovresti essere molto più stabile di prima essere. Idealmente, dovresti diventare in grado di fare squat con calice e poi squat con bilanciere fino al tuo peso corporeo. Tuttavia, è probabile che il tuo viaggio sia diverso. Potrebbe essere necessario apportare alcune modifiche alle idee che ti propongo in base alle capacità. Se il tuo problema di equilibrio è più un problema dell'orecchio interno che della forza, potresti non essere mai in grado di accovacciarti, ma ci sono cose che puoi fare.

#2
+4
Dave Liepmann
2013-05-28 20:31:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da Stumptuous.com, un consiglio per i disabili di andare in palestra. La descrizione manca di dettagli ma può essere utile a prescindere:

Per la cronaca: sono una donna di 32 anni con sclerosi multipla. Le mie esperienze sono, ovviamente, vincolate dalle particolari stranezze del mio corpo storpio e potrebbero non essere sempre rappresentative del tuo

Quindi, perché colpire i pesi?

Perché il tuo corpo è come quello di tutti gli altri.

Può essere difficile da ricordare perché la tua malattia o disabilità a volte sembra la caratteristica distintiva del tuo corpo, ma ricorda che il tuo corpo lo è, nei modi che contano , lo stesso di tutti gli altri. Vuole muoversi, agire con uno scopo, concentrazione, stupidità e gioia.

Al tuo corpo non importa che non possa fare le stesse cose che fanno gli altri corpi, o che si muova in modo diverso, o quell'altro le persone potrebbero pensare che sia strano: vuole solo fare quello che può fare, qualunque cosa sia. Ciò che è diverso in te non è così importante quanto ciò che è lo stesso.

Il tuo corpo, proprio come il corpo di chiunque altro, vuole essere usato. Usalo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...