Domanda:
Perché alcune azioni ci avvantaggiano e altre ci feriscono a lungo termine?
Lou
2014-05-27 00:05:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non lo capisco molto bene. Alcune azioni ripetitive, ad esempio sollevamento pesi, sviluppano i nostri muscoli. E altre azioni possono portare a lesioni a lungo termine. Il mio vecchio allenatore di hockey mi ha raccontato che i camionisti corrono spesso il rischio di ferirsi al collo per il modo in cui lo girano ogni volta che scendono dal camion. Come funziona? Perché invece il camionista non gira ripetutamente il collo rinforza il collo?

Due risposte:
#1
+7
Darko Sarovic
2014-05-27 01:49:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La natura di questi due movimenti è diversa. Il camionista compie movimenti continui e immutabili che consumano la cartilagine delle articolazioni, dei tendini e dei legamenti. Ogni movimento induce una leggera infiammazione nelle strutture coinvolte. Una differenza è che il camionista esegue lo stesso movimento ogni giorno, senza possibilità di riposo. Mentre il sollevamento pesi utilizza diversi movimenti per diversi esercizi, e non sono così ripetitivi e di lunga durata, con lunghe pause di recupero tra le sessioni.

Lo stesso vale per i giocatori di tennis, ad esempio, che eseguono esercizi ad alta intensità quando giocando. Tendono i legamenti e i muscoli delle braccia allo stesso modo in ogni colpo e per lunghi periodi di tempo e questo causa il "gomito del tennista".

Questa spiegazione leggermente medica, spiega perché il movimento continuo induce lesioni. Tuttavia, la parte della forza può essere spiegata in termini fisiologici.

Fondamentalmente, per aumentare la forza è necessario sforzare intensamente i muscoli (forza elevata), per un breve periodo di tempo (fino a circa 30 secondi) , pur consentendo al muscolo un riposo adeguato tra periodi di sforzo (almeno 30 secondi) e un lungo riposo tra le sessioni di allenamento (circa un giorno). In parole povere :) A meno che il movimento non soddisfi almeno 2-3 di questi parametri, la forza non aumenterà.

Quindi, per rispondere alla tua domanda, l'autista del camion non aumenterà la forza (forse un po 'però) dal momento che non produce molta forza nel movimento, e sarà più soggetto a lesioni a causa della sua natura ripetitiva.

Informativo e mi ha dato tutte le informazioni che volevo e poi alcune - il mio tipo di risposta preferito! Saluti :).
#2
+2
JohnP
2014-05-27 01:49:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcuni dipendono dalla persona, ma non sono i muscoli che generalmente si feriscono. Le cose che tendono a deteriorarsi sono le articolazioni, la cartilagine e la borsa. Questi si logorano nel tempo e possono causare lesioni.

Ogni sport / attività, se praticato per un lungo periodo, ha le sue lesioni "tipiche" dovute a movimenti ripetitivi e prolungati. Il golf, ad esempio, ha una lunga storia di lesioni lombari nelle carriere successive, a causa della continua rotazione sotto stress. I nuotatori hanno problemi alla spalla, il tennis / i lanciatori hanno problemi al gomito, ecc. Ecc.

Ci sono certamente lesioni acute che si verificano, ma le lesioni croniche e da uso eccessivo / da lungo tempo sono dovute solo alla stessa usura e al di sopra di. Puoi pensarlo come un cardine che si apre e si chiude molte volte, alla fine i pezzi si consumano.

Immagino che il chiarimento che stavo cercando fosse: perché l'allenamento muscolare non causa lo stesso tipo di usura che possono causare azioni ripetitive come guidare camion e mazze da golf oscillanti? Ma penso che la risposta di Darko me l'abbia chiarito sufficientemente.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...